Menu

 

Definizione Erosione

Si definisce erosione quel processo fisico esercitato sulla superficie terrestre dagli agenti atmosferici naturali (vento, acqua, etc..) che comporta una disgregazione/rimozione di materiali da zone dette appunto di erosione (scarpate, versanti, sponde di canali, etc..) e conseguentemente il trasporto e la successiva sedimentazione o deposito di tali materiali in zone dette di accumulo.

georete tridimensionale enkamat per il controllo erosione superficiale ad opera degli agenti atmosferici

 

Problematiche Erosione

Quando tale processo naturale e spontaneo interagisce con le opere realizzate dall'uomo (infrastrutture viarie, centri urbani, etc...) nascono inumerose problematiche che, con il tempo, possono ridurre drasticamente la vita utile, la funzionalità e/o la fruibilità di tali opere.

Tali problematiche possono inoltre essere dovute alla sola erosione (es. scarpate di rilevati) oppure al deposito indesiderato dei materiali precedentemente erosi e trasportati (es. intasamento di canali di scolo e fossi di guardia) oppure ad una combinazione di entrambi i fenomeni.

 

Tipologie di fenomeni erosivi

Il primo passo da compiere per giungere all'individuazione e messa a punto della soluzione corretta, ovvero la più adatta, efficace ed efficiente, è quello di capire e conoscere le particolari caratteristiche dei fenomeni erosivi che di volta in volta agiscono e causano problemi.

Per i fini di interesse tecnico i fenomeni erosivi possono essere classificati (in maniera semplificata) in diverse categorie basandosi su alcune loro caratteristiche, quelle di maggiore interesse ed utilità sono:

  • Tipologia di agenti erosivi prevalenti;
  • Distribuzione spaziale dei fenomeni erosivi.

georete tridimensionale enkamat per il controllo erosione superficiale ad opera degli agenti atmosferici

In base alla tipologia di agenti erosivi (prevalenti) si può infatti distinguere tra:

  • Erosione in asciutto: è dovuta prevalentemente alle precipitazioni meteoriche (pioggia), al vento, ed in parte alle acque di scorrimento superficiale originatesi durante gli eventi meteorici a partire dalle precipitazioni stesse. Tale tipo di erosione interessa prevalentemente scarpate e/o pendii (es. infrastrutture viarie);
  • Erosione in bagnato: è dovuta all'azione di una corrente idrica (es. corso d'acqua naturale o artificiale) o più raramente anche al moto ondoso che si può innescare gli specchi d'acqua più o meno estesi (laghi, serbatoi, porti); interessa prevalentemente tutti i corsi d'acqua (sia naturali e artificiali) con regime di portate anche intermittente (es. torrenti), specialmente se presentano un tracciato planimetrico molto articolato; interessa inoltre anche tutti quei bacini sufficientemente grandi da consentire la formazione di onde aventi una certa entità.

In base all'estensione della zona interessata e dalla distribuzione spaziale dei fenomeni erosivi questi possono essere suddivisi in:

  • Fenomeni erosivi diffusi: interessano aree anche molto vaste e presentano una distribuzione spaziale abbastanza uniforme (es. erosioni di scarpate e pendii); in generale sono dovuti ad agenti erosivi distribuiti in maniera uniforme in una data zona (es. precipitazioni);
  • Fenomeni erosivi localizzati: interessano aree di limitata estensione e presentano una distribuzione spaziale in genere discontinua (es. zone a forte erosione seguite da zone a debole erosione o addirittura di deposito di materiali come avviene nei corsi d'acqua); in genere si localizzano in prossimità di zone particolari della superficie topografica (es. impluvi, curve nei corsi d'acqua, etc...) e sono dovuti ad agenti erosivi “concentrati” come ad es. una corrente idrica.

georete tridimensionale enkamat per il controllo erosione superficiale ad opera degli agenti atmosferici

 

Soluzioni erosione in asciutto

I fenomeni erosivi in asciutto tendono in genere ad interessare superfici maggiori rispetto a quelli in bagnato localizzati invece per lo più laddove si concentrano le acque meteoriche (impluvi, reticolo idrografico) e si riesce avere un deflusso vero e proprio, tuttavia i fenomeni di erosione è asciutto presentano intensità minori rispetto a quelli bagnato, pertanto le soluzioni a tali problemi dovranno essere di tipo prevalentemente “estensivo” e “diffuso”.

Le caratteristiche di una generica soluzione per problemi di erosione in asciutto sono pertanto:

  • Applicabilità su superfici anche vaste;
  • Copertura uniforme della zona in cui è applicata;
  • Buona o ottima azione sulla parte superficiale del terreno;
  • Economica, veloce e semplice da realizzare;
  • Efficace anche durante/dopo incendi;
  • Efficacia dopo il minor tempo possibile dalla realizzazione;
  • Basso impatto ambientale;
  • Durabilità nel tempo anche se sottoposta agli agenti atmosferici.

Le soluzioni in genere adottate per l'erosione in asciutto sono:

biostuoie, biotessili presentono la caratteristica di essere biodegradabili, in genere venogono individuati come "biotessili" appartengono ad una serie di prodotti realizzati con vari tipi di materiali che svolgono la funzione di protezione dall'erosione di terreni con una buona presenza della componente vegetale ... scarpata rivestita con biostuoia contro l'erosione
geocelle

per il rinverdimento di scarpate su terreni sterili risulta indispensabile riportare sulla superficie un certo spessore di terreno vegetale che possa consentire l’impianto ed il sostentamento della vegetazione. Questa funzione può essere svolta da un materiale appartenente alla famiglia delle geocelle che presentando uno spessore elevato, in funzione dei vari modelli, consente di rispondere in modo ideale alle esigenze ...

rinverdimento di scarpate sterili con l'ausilio di geocella riempita di terreno vegetale

georeti in materiale sintetico sono prodotti sintetici, realizzati con vari procedimenti di tipo industriale, che originano dei materiali praticamente tridimensionali che presentano un alto indice alveolare (superiore al 90%) con una serie di monofilamenti continui termosaldati nei punti di contatto, aventi dimensioni molto limitate che assolvono il compito di impedire che il terreno presente nel loro interno venga asportato dai normali fenomeni erosivi dovuti agli agenti atmosferici ... controllo erosione su scarpate con l'ausilio della georete tridimenzionale enkamat
utilizzo diretto di specie vegetali sono una Tecnologia (insieme di metodologie, processi, attrezzature e prodotti) del tutto innovativa che impiega una miscela di piante erbacee perenni, dalle radici profonde fino ad alcuni metri ed estremamente resistenti, per il consolidamento e la conservazione del suolo, la protezione di opere infrastrutturali, il ripristino e la rinaturalizzazione di zone ... schema di inerbimento con specie arbacee a radice profonda tipo prati armati

 

georete tridimensionale enkamat per il controllo erosione superficiale ad opera degli agenti atmosferici

La N.T.A. srl può fornire ognuna delle soluzioni sopra citate per poter soddisfare qualunque specifica esigenza del cliente, tuttavia le soluzioni che, (in base alla nostra esperienza e conoscenza) meglio si adattano alla maggior parte dei casi, e che pertanto vengono maggiormente proposte ed utilizzate sono:

In particolare le principali applicazioni legate alla protezione dall'erosione in asciutto in cui si possono utilizzare tali tecnologie sono:

 

Entità evento piovoso
i*d [mm]

Bassa
i*d < 20 mm

Media
20 mm < i*d < 50 mm

Elevata
50 mm < i*d < 120 mm
Molto elevata
i*d > 120 mm
Pendenza α [°]
Bassa pendenza
α < 15°
Semina manuale Georete ENKAMAT intasata(2) + semina Georete ENKAMAT intasata(2) + idrosemina
Media pendenza
15° < α < 30°
Georete ENKAMAT intasata(2) + semina Georete ENKAMAT intasata(2) + idrosemina
PRATI ARMATI(3)
Elevata pendenza
30° < α < 45°
Georete ENKAMAT intasata(2) + semina Georete ENKAMAT intasata(2) + idrosemina
PRATI ARMATI(3)
Elevatissima pendenza
45° < α < 60° (1)
Georete ENKAMAT intasata(2) + idrosemina PRATI ARMATI(3)
PRATI ARMATI(3)

N.B.:

Preventivamente a qualunque intervento di erosione su scarpata in asciutto bisogna provvedere a realizzare un'adeguata sagomatura della stessa, oltre ad una corretta ed adeguata regimentazione delle acque, sia di scorrimento superficiale, che di infiltrazione.

(1) Per pendenze superiori ai 60° le soluzioni devono essere studiate ad hoc per ogni caso specifico.
(2) La georete più semina o idrosemina possono essere utilizzate laddove la scarpata è stabile ed è presente del terreno vegetale in situ.
(3) I Prati Armati possono essere utilizzati laddove la scarpata è stabile e con ogni tipologia di terreno, soprattutto quelle più sterili.

 

Soluzioni erosione in bagnato

georete tridimensionale enkamat per il controllo erosione superficiale ad opera degli agenti atmosferici

I fenomeni erosivi in bagnato a differenza di quelli in asciutto sono in genere più localizzati e coinvolgono aree di minore estensione (quelle interessate dal deflusso idrico) ma molto spesso sono anche più intensi di quelli in asciutto; l'intensità dei fenomeni erosivi in bagnato è direttamente proporzionale alla velocità della corrente idrica ed alla durata dell'evento di piena, che diventano pertanto i parametri discriminanti per la scelta della soluzione più adeguata.

Le caratteristiche di una generica soluzione per l'erosione bagnato sono quindi solo in parte simili a quelle per l'erosione in asciutto ed in particolare sono:

  • Applicabilità in zone anche limitate;
  • Copertura uniforme della zona di applicazione;
  • Economica veloce e semplice da realizzare;
  • Basso impatto ambientale;
  • Efficacia anche durante/dopo incendi;
  • Limitazione della formazione di ostacoli alla corrente idrica;
  • Bassa o nulla alterazione del regime di deflusso dei corsi d'acqua;
  • Miglioramento della stabilità dei terreni circostanti la zona di intervento;
  • Buona resistenza agli eventi di piena;
  • Efficacia dopo il minor tempo possibile dalla realizzazione;
  • Durabilità nel tempo anche se sottoposta agli agenti atmosferici;
  • Mantenimento di un' elevata efficacia nel tempo;
  • Elevata integrabilità con altre tecnologie.
 

schema di rivestimento idraulica per pendenze non elevate

Le soluzioni generalmente adottate per i problemi di erosione in bagnato sono:
  • Georeti tridimensionali in PA con idrosemina tradizionale, oppure inerbimento con Prati Armati: per bassissime velocità V<0,5 m/s (0,75 m/s) e qualsiasi durata dell'evento di piena;
  • Georete tridimensionale in PA più inerbimento con Prati Armati: per velocità fino a 1,5 m/s è per qualsiasi durata dell'evento di piena, o anche per velocità fino a 2,5÷3 m/s e durate dell'evento di piena < 3h;
  • Sistema antierosivo pesante flessibile e rinverdibile Blockflex: a) collocato sciolto ed intasato con terreno o pietrisco per velocità fino a 3 m/s senza limiti sulla durata dell'evento di piena; b) collocato sciolto ed intasato di terreno con crescita di vegetazione (in particolare i prati armati) per velocità fino a 5,5 ÷ 6 m/s e per qualunque durata dell'evento di piena; c) collocato con fune in acciaio (inox), intasato di terreno (più vegetazione) ed accoppiato con al sistema platipius di ancoraggi per terreni sciolti per casi di altissime velocità (V > 6 m/s) e per qualunque durata dell'evento di piena.

rivestimento pesante flessibile riverdibile col sistema blockflex di una sponda di canaleIn particolare le principali applicazioni legate alla protezione dall'erosione in bagnato in cui si possono utilizzare tali tecnologie sono:

 

Durata evento d [h] Bassissima
d < 1h
Bassa
1h < d < 3h
Media
3h < d < 6h
Elevata
6h < d < 12h
Molto elevata
d > 12h
Velocità V [m/s]
Bassissima
V < 0,75 m/s
Georete tridimensionale in (PA) ENKAMAT
Intervento con PRATI ARMATI
Bassa
0,75 m/s < V < 1,5 m/s
Georete tridimensionale in (PA) ENKAMAT
Inerbimento con PRATI ARMATI
Media
1,5 m/s < V < 3 m/s
Georete ENKAMAT + PRATI ARMATI Sistema pesante flessibile BLOCKFLEX
(intasato con terreno o pietrisco)
Elevata
3 m/s < V < 6 m/s
BLOCKFELX + Vegetazione BLOCKFLEX + PRATI ARMATI BLOCKFLEX + PRATI ARMATI + fune inox
Elevatissima
V > 6 m/s
BLOCKFLEX + fune e rete elettrosaldata inox + sistema di ANCORAGGI PLATIPUS

 

 

Assistenza tecnica alla progettazione

La commercializzazione di prodotti è solo una delle componenti del servizio che la N.T.A. srl (Nuove Tecnologie Ambientali) fornisce. Possiamo infatti provvedere, tramite il Ns ufficio tecnico, all’assistenza tecnica in ogni fase del progetto per permettere ai Ns clienti di fare il miglior uso dei materiali impiegati, mettendo a disposizione voci di capitolato, analisi prezzi, capitolati speciali di appalto, disegni esecutivi con calcoli e relazioni sulle applicazioni con i Ns materiali.

La N.T.A. srl è in grado di supportare tecnicamente, con idonei programmi di calcolo e tecnici qualificati, la scelta più adeguata dei materiali e tecnologie per la realizzazione delle soluzioni più idonee oltre che dal punto di vista tecnico anche per quanto riguarda l'aspetto economico ed ambientale nonchè realizzativo e di sicurezza.

Per eventuali collaborazioni in progettazioni esecutive, in cui possono essere coinvolti direttamente i tecnici del nostro staff, si è disponibili ad esaminare le Vs proposte per una proficua collaborazione tra professionisti.

 

Servizio informazioni

Sono inoltre disponibili pubblicazioni, manuali, documentazione tecnica, guide per la posa in opera dei materiali e depliants in modo tale da fornire un supporto completo alla progettazione ed alla realizzazione dei lavori.

Per informazioni dirette, eventuale materiale aggiuntivo o confronto su problematiche potete contattarci tramite E_mail o direttamente via telefono al numero 091/8113890 dal lunedì al venerdì in orario di ufficio (9:00-13:00 ÷ 15:00-19:00).

 

 

Go to top