home consulenza tecnologica www.ntanet.itDopo oltre 30 anni di esperienza nel settore dei materiali innovativi per l’ingegneria civile, edile e ambientale abbiamo scelto di proporre un servizio di consulenza tecnologica rivolto alle imprese e/o a gruppi di progettazione/società di ingegneria che operano in tali settori e partecipano a gare con il D.L. 50, ad appalti integrati o che devono realizzare varianti per lavori già appaltati per migliorarne sia la qualità tecnologica che l’aspetto economico.

La consulenza da noi fornita non va a sostituirsi all’attività di progettazione dei vari tecnici, dei gruppi di progettazione o società d’ingegneria presenti nel mercato, ma va piuttosto ad integrarla, dando la possibilità ai soggetti prima citati di usufruire da un lato della ns conoscenza tecnica ed esperienza sui materiali innovativi e sulla loro tecnologia d’uso sviluppata in oltre 30 anni di attività, e dall’altro lato dell’originale e innovativa metodologia di approccio ai problemi ed alla loro risoluzione tramite l’individuazione e la messa a punto di soluzioni efficienti e sostenibili.

Nella ricerca e messa a punto della migliore soluzione possibile ad un problema ingegneristico non si può infatti prescindere dall’utilizzo di materiali che permettono di realizzare tale soluzione, senza dimenticare ovviamente anche le modalità di impiego (campi di utilizzo e modalità di applicazione) di tali materiali.

Se i giusti materiali sono necessari per la realizzazione pratica della soluzione, e ne costituiscono un aspetto fondamentale, tuttavia la genesi di una soluzione inizia con una appropriata metodologia di approccio ai problemi da risolvere.

home consulenza tecnologia www.ntanet.itL’originale e innovativa metodologia di approccio alle problematiche, da noi sviluppata, oltre 35 anni fa, è definita Visione Sistemica, mentre la sua applicazione per l’individuazione e la messa a punto delle soluzioni si chiama Progettazione Integrata; Le soluzioni così elaborate hanno sia un’elevata efficienza, cioè la massima efficacia col minimo consumo di risorse, sia un’elevata sostenibilità.

La metodologia da noi utilizzata può essere applicata sia alla progettazione e realizzazione di nuove infrastrutture (di tipo stradale, ferroviario, idraulico, ecc…), sia per interventi di manutenzione e/o adeguamento di infrastrutture esistenti.

Ogni progetto/infrastruttura, è attenzionato a 360° (relativamente agli aspetti di ns competenza) da tutte quelle opere “principali” (es. nel caso stradale: corpo stradale, scarpate, opere d’arte maggiori, ecc..) sino alle opere di corredo (es. quelle per la regimentazione delle acque di scorrimento superficiali e d’infiltraziono).

In particolare, in accordo con le più recenti NTC, uno degli aspetti fondamentali su cui focalizziamo la ns attenzione è quello della durabilità delle opere/infrastrutture, soprattutto per quelle definite strategiche, ove possiamo proporre delle soluzioni che, nel caso di opere nuove, consentono di realizzare dei manufatti con una vita utile di almeno 100 anni.

home consulenza tecnologica www.ntanet.it

Tali prestazioni si possono ottenere sia per tutte le strutture in cls/c.a. (opere d’arte maggiori e minori, vasche, serbatoi, ecc…), sia per le opere di contenimento (terre rinforzate, tirantate, muri o pali) e infine anche per le opere idrauliche (sistemazione alvei e/o canali, fossi di guardia, drenaggi, ecc..).

Per quanto riguarda gli interventi su opere/infrastrutture esistenti (es. interventi di ripristino strutturale in opere in cls/c.a) si può incrementare considerevolmente la vita utile residua dei manufatti/strutture poiché si migliorano le caratteristiche del cls/c.a. (rialcalinizzazione) e lo si protegge completamente e definitivamente dalle cause dei fenomeni di degrado (in genere acqua/umidità e sostanze aggressive).

 

Per fornirVi un’idea più concreta dei settori e della tipologia di opere in cui possiamo intervenire, si possono visualizzare i “campi di applicazione”, in cui sono illustrati, in maniera molto sintetica, le problematiche che possiamo affrontare e si accennano le soluzioni e le tecnologie innovative utilizzabili, pur rimandando ad un incontro diretto l’illustrazione specifica (e comunque sintetica) delle soluzioni possibili.

 

Offerta – tipologia di collaborazione

L’obbiettivo non è quello di voler sostituire i Vs tecnici, interni o esterni, ma di cooperare con questi per ottenere il massimo della qualità, durata ed economicità nelle opere sulle quali si andrà ad intervenire.

Siamo disponibili ad estendere le ns prestazioni ad infrastrutture di qualsiasi dimensione (autostrade che strade statali) sia nuove (da progettare e/o realizzare) sia per interventi di manutenzione in opere/infrastrutture esistenti.

La consulenza deve avere l’obiettivo di realizzare soluzioni con pari o migliori caratteristiche tecniche, rispetto alle soluzioni tradizionali in genere impiegate, sia nel campo “Geotecnico” sia per le “Opere d’Arte Maggiori e Minori”, realizzando nel contempo un congruo risparmio economico e/o un consistente incremento della vita utile del manufatto.

Il nostro supporto Tecnologico può essere impiegato in diversi campi ed in particolare:

 

Proposta di verifica, a titolo gratuito, di quanto detto

home consulenza tecnologia www.ntanet.itA dimostrazione di quanto si è in grado di fare, si avanza la disponibilità ad esaminare, a titolo gratuito, dei Vs. progetti nei diversi settori di intervento e con diverse dimensioni in modo da poter dimostrare praticamente le prestazioni che possono essere fornite nei campi (che si allegano), e per le problematiche, di ns competenza.

I risultati conclusivi possono essere illustrati, a Vs. scelta, in un incontro diretto presso la Vs. o la Ns. sede, o in video conferenza.

Di seguito, cliccando sul campo di interesse, potete visionare un elenco delle varie problematiche affrontate suddivise in tipologie di interventi:

 

Alcuni esempi storici sono riportati nelle foto seguenti.

Caprileone (ME) - mazo 2009    Caprileone (ME) - novembre 2009 - canale a forte pendenza 100%

Caprileone (ME): esempio di canale a fortissima pendenza (100%)

 

Fiume Jato (PA) 1985: sistemazione spondale (1.550 m) su terreni con bassissima portanza
Costo di progetto tradizionale 12,5 miliardi di lire - Costo soluzione alternativa 2,4 miliardi

 

esempio di lavori storici San Cataldo (CL) 2009

San Cataldo (CL) 2009 centro commerciale il Casale: struttura di contenimento a valle + recupero di 8.800 m2
Costo di progetto tradizionale 5,5 milioni € – Costo soluzione alternativa 0,5 milioni € + recupero di 5.500 m2 per parcheggio e strade

 

Esempio di lavori storici: Blufi (PA) - 1988 Esempio di lavori storici: Blufi (PA) - 1988

Blufi (PA) 1988: Rilevato su terreno con bassa portanza (previsti muri in c.a. su pali)
Risparmio 1 miliardo di lire per finanziare altri interventi non previsti nel progetto risolvendo il problema della portanza del terreno

 

 

 

AREA RISERVATA

linkedin clicca per collegarti   

Go to top