Menu

 

modalità di posa in opera con la sequenza delle lavorazione dell’argilla espansa leca nella realizzazione di rilevati stradali leggeri

Per le sue specifiche caratteristiche di leggerrezza, la movimentazione e la posa in opera dell'argilla espansa risulta molto semplice per tutte la varie applicazioni in cui viene utilizzata. Vi sono alcuni tuttavia aspetti che vanno adeguatamente ettenzionati durante la fase di posa al fine di garantire la corretta realizzazione ed il corretto funzionamento delle opere.

Dopo aver completato lo sbancamento, si dovrà stendere sul fondo dello scavo un geotessuto con funzione di separatore anticontaminante tra il terreno naturale e il materiale di riempimento.

Il piano di posa dovrà risultare regolare, con il geotessuto ben steso ed aderente al piano di imposta, e con teli di geotessuto integri e regolarmente sovrapposti. Si procederà quindi alla formazione dei riporti.

modalità di posa in opera con la sequenza delle lavorazione dell’argilla espansa leca nella realizzazione di rilevati stradali leggeriIn generale l’argilla espansa Leca® è posta in più strati, con interposizione di uno strato di misto granulare il cui spessore dopo compattazione, dovrà risultare non inferiore a 200 mm. Lo spessore degli strati di Leca® varia in relazione al tipo di sezione (60 – 80 cm circa).

Se per esigenze particolari si è impossibilitati a realizzare strati di Leca® con altezze inferiori ad 80 cm, è possibile aumentare gli spessori operando come segue.

stesa dell'argilla espansa mediante mezzi meccaniciOgni 50 cm massimo, si procederà ad addensamenti con piastra vibrante fino ad uno spessore massimo di 2 metri. Tale lavorazione intermedia sarà completata da un addensamento mediante rullo statico e dinamico.

La posa del primo strato di Leca® dovrà avvenire spingendo il materiale in avanzamento con un mezzo cingolato o gommato.

modalità di posa in opera con la sequenza delle lavorazione dell’argilla espansa leca nella realizzazione di rilevati stradali leggeriI mezzi di trasporto dovranno scaricare Leca® in sito o in aree adiacenti appositamente predisposte.

La stesa (o il risvolto) del geotessile non tessuto, specie nelle carreggiate ad ampia larghezza, può essere limitata alle sole fasce laterali.

La zona centrale della carreggiata, essendo protetta dal manto bituminoso, non soffre infatti la commistione per percolamento, del misto dagli strati superiori nel Leca® sottostante.

modalità di posa in opera con la sequenza delle lavorazione dell’argilla espansa leca nella realizzazione di rilevati stradali leggeriLo strato intermedio di misto granulare verrà steso con modalità analoghe a quelle sopra scritte per Leca® scaricandolo dai mezzi di trasporto in sito o in aree adiacenti e spingendolo poi con mezzi idonei per formare lo strato dello spessore prescritto.

L’addensamento dovrà avvenire agendo sugli strati di misto granulare, utilizzando rulli a tamburo liscio, vibranti e non, con caratteristiche di peso e frequenza da definire in funzione dell’altezza dello strato.

Si tenga in considerazione che il corretto addensamento di Leca® corrisponde indicativamente ad un calo volumetrico pari a circa il 17 % (contro il 25 % del misto di cava tradizionale).

modalità di posa in opera con la sequenza delle lavorazione dell’argilla espansa leca nella realizzazione di rilevati stradali leggeriSequenza della lavorazione

  • scavo di sbancamento;
  • posa del geotessile non tessuto;
  • posa del primo strato di argilla espanza;
  • posa del geotessile non tessuto;
  • posa ed allineamento del primo strato di misto granulare di cava;
  • compattazione;
  • controlli;
  • posa del secondo strato di argilla espansa;
  • posa del geotessile non tessuto;
  • posa ed allineamento del secondo strato di misto granulare di cava;
  • compattazione;
  • controlli;
  • ... (a ripetere a seconda dell'altezza del rilevato) ...;

lo strato finale di misto di cava dovrà essere di spessore non inferiore a 300 mm (valore consigliato 400 mm).

 

 

Assistenza tecnica alla progettazione

La commercializzazione di prodotti è solo una delle componenti del servizio che la N.T.A. srl (Nuove Tecnologie Ambientali) fornisce. Possiamo infatti provvedere, tramite il Ns ufficio tecnico, all’assistenza tecnica in ogni fase del progetto per permettere ai Ns clienti di fare il miglior uso dei materiali impiegati, mettendo a disposizione voci di capitolato, analisi prezzi, capitolati speciali di appalto, disegni esecutivi con calcoli e relazioni sulle applicazioni con i Ns materiali.

La N.T.A. srl è in grado di supportare tecnicamente, con idonei programmi di calcolo e tecnici qualificati, la scelta più adeguata dei materiali e tecnologie per la realizzazione delle soluzioni più idonee oltre che dal punto di vista tecnico anche per quanto riguarda l'aspetto economico ed ambientale nonchè realizzativo e di sicurezza.

Per eventuali collaborazioni in progettazioni esecutive, in cui possono essere coinvolti direttamente i tecnici del nostro staff, si è disponibili ad esaminare le Vs proposte per una proficua collaborazione tra professionisti.

 

Servizio informazioni

Sono inoltre disponibili pubblicazioni, manuali, documentazione tecnica, guide per la posa in opera dei materiali e depliants in modo tale da fornire un supporto completo alla progettazione ed alla realizzazione dei lavori.

Per informazioni dirette, eventuale materiale aggiuntivo o confronto su problematiche potete contattarci tramite E_mail o direttamente via telefono al numero 091/8113890 dal lunedì al venerdì in orario di ufficio (9:00-13:00 ÷ 15:00-19:00).

 

 

Go to top