sfangamento invasi artificiali digne disidratazione inerti fanghi con geofiltro tubolare www.ntanet.itTra le grandi opere che l’uomo è in grado di realizzare, senza ombra di dubbio si possono annoverare le dighe.

Questi sbarramenti artificiali pur apportando notevoli benefici alla collettività, modificano tuttavia radicalmente sia il paesaggio che l’habitat.

Ovviamente come per altre opere/strutture il loro buon funzionamento è garantito da tutti quei lavori di manutenzione ad essa connessa.

sfangamento invasi artificiali digne disidratazione inerti fanghi con geofiltro tubolare www.ntanet.itUna problematica ricorrente è causata dalla loro alimentazione: con i corsi d’acqua che la alimentano (fiumi etc.) si ha anche un apporto di sedimenti (argille, limi, sabbie, etc.), che intasano il fondo del bacino, ne diminuiscono la capienza e ostacolano o impediscono il funzionamento di alcuni manufatti a servizio della diga (es. scarichi di fondo).

Negli ultimi anni, tale fenomeno è in aumento, soprattutto a causa delle piene sempre più ricorrenti dovute alle piogge torrenziali che incrementano l’apporto di sedimenti all’interno del bacino.

Da ciò deriva la necessità sempre più urgente ed importante di “liberare” questi bacini da tali “sofferenze” tramite interventi di sfangamento.

sfangamento invasi artificiali digne disidratazione inerti fanghi con geofiltro tubolare www.ntanet.itPer ovvie motivazioni tecniche, realizzative e naturalistiche, tali interventi di sfangamento ed i successivi trattamenti (disidratazione) del fango devono essere il meno impattanti possibile sia in termini ambientali che economici.

La Ns. tecnologia di disidratazione di fanghi (dewatering), realizzata con i Geofiltri Tubolari e supportata dal Ns. staff con decennale esperienza nel settore, riesce a garantire delle soluzioni rispettose delle normative vigenti, dell’ambiente ed è in grado di adattarsi alle specifiche esigenze del committente, nonché a tutte le prescrizioni di legge e/o di progetto eventualmente presenti.

sfangamento invasi artificiali digne disidratazione inerti fanghi con geofiltro tubolare www.ntanet.itLa tecnologia di disidratazione dei fanghi di dewatering con Geofiltri Tubolari, assicura inoltre svariati vantaggi di diversa natura soprattutto di tipo ambientale diminuendo considerevolmente l’utilizzo di imponenti attrezzature/mezzi e/o grandi aree di lavoro, permettendo di realizzare il sito di trattamento, e poi di recuperare totalmente l’area in maniera estremante semplice, veloce ed economica.

Questo rende la Ns. tecnologia di dewatering la più flessibile, adattabile, versatile, economica, semplice, veloce e sostenibile se paragonata alle “tradizionali tecnologie” di disidratazione di fanghi.

sfangamento invasi artificiali digne disidratazione inerti fanghi con geofiltro tubolare www.ntanet.itAccanto viene riportato uno schema dell’intervento dove si evidenzia il sistema e le attrezzature necessarie/utilizzate per il processo di dewatering: finito il processo di disidratazione, l’area in cui si è realizzato il trattamento può essere facilmente recuperata dopo aver rimosso i fanghi disidratati, ed averli avviati alla destinazione finale (discarica, recupero inerti, agricoltura etc.).

In tal modo il sito utilizzato per il trattamento viene lasciato nelle condizioni iniziali minimizzando, in tal modo gli impatti ambientali dell’intervento.

 
 
Go to top